giovedì 4 maggio 2017

Pescaturismo: un gioiello per la nostra costa.

Una forma di ecoturismo che porta solo benefici.

Dopo il Parco Archeologico e Naturalistico lungo il Torrente Lombricese propongo un'altra iniziativa per lo sviluppo economico della Città: il "Pescaturismo".
Non mi stupisce che da quando l'ho proposto (dopo anni di approfondimento), abbia ottenuto l'appoggio anche da parte di altri Candidati Consigliere.
Il rispetto dei valori e della tradizione si integra alla perfezione con i più opportuni piani di lavoro ed esprime un modello inedito per rispondere in modo efficace alle esigenze del territorio: se sarò eletto Consigliere mi spenderò per realizzare questa proposta di sviluppo turistico attraverso un impegno costante.
Sono consapevole da tempo di quanto fosse limitante operare su un piano strettamente politico, per questo motivo mi sono interfacciato con il mondo produttivo, con le famiglie, con i disoccupati, con le frazioni al fine di portar avanti le loro istanze attraverso un marcato spirito cittadino.
L'inventiva è sempre necessaria per ottimizzare la buona amministrazione tuttavia non va trascurato lo studio delle norme.
Promuoverò sul nostro Lido l'organizzazione di regolari escursioni di Pescaturismo coinvolgendo le migliori esperienze professionali ed associative del comparto nel pieno rispetto del Decreto Ministeriale 293 del 13 aprile 1999 e del Decreto Legislativo n.4 del 9 gennaio 2012 (come modificato dalla Legge 7 agosto 2012 n.134) che ne regolano la disciplina: caratterizzato dalle tipiche escursioni ricreative lungo la costa mediante barca, con ristorazione del pescato a bordo, è una efficace risposta alla richiesta di una più concreta diversificazione dell'offerta grazie anche al naturale connubio con ristoratori, albergatori e stabilimenti balneari.
I villeggianti potranno rendersi conto di come si svolga il mestiere della pesca marittima, ammirare il susseguirsi ritmico dei gesti di chi la svolge, assistere ad una vera azione di prelievo della risorsa ittica, osservare le reti, scorgere tutta quella parte di strumentario fino ad allora sconosciuta ed il tutto immersi nella cornice del nostro splendido panorama marino e costiero.
Tale tipologia di turismo responsabile avviene ormai in molte località costiere con ottimi risultati in termini di indotto turistico ed è un eccellente mezzo di valorizzazione della cultura del mare e della pesca.

Marco Giannini - Candidato Consigiere - Insieme per Crescere - Bertola Sindaco

Nessun commento:

Posta un commento