venerdì 12 maggio 2017

Ma quale "Sinistra Unita" siete le Boldrini di Camaiore.

Terminologie un tanto al chilo.


Alcune considerazioni:
Secondo voi la Boldrini quando sostiene il PD anziché essere super partes (visto il ruolo), è... sinistra?
5 anni di macelleria sociale significa "sinistra unita"? O era forse meglio che la "Presidenta" si dimettesse denunciando cosa rappresenta davvero il PD?
Ma cosa volete che importi ad una "Presidenta" che non ha mai fatto menzione di ciò che le care ONG combinano col traffico di migranti.

La Boldrini può fregiarsi del ruolo di collante tra le presunte sinistre o piuttosto è strumento di canalizzazione di alcuni elettori (ingenui e ingannati) nell'ambito del PD? (Partito che drena benessere dai cittadini portandolo al sistema dell'alta finanza per poi dire "mancano i soldi"?).

Ciò che ormai a livello nazionale è chiaro ed assodato a livello locale persiste e va ancora compreso.

Rincaro: è casuale secondo voi lo smarcarsi (a livello di comunicazione) del Sindaco da Renzi
Se ne smarca adesso ma si dà il caso che politicamente è il più renziano d'Italia dopo Nardella e se ne scorgono i risultati nella gestione della "cosa pubblica".
Sfido il Sindaco a portare Renzi a Camaiore durante questa campagna elettorale. Perché non lo fa?
Dovete capire che se il Sindaco dovesse essere riconfermato prima o poi il Matteo da Rignano ce lo farebbe apparire in Piazza San Bernardino ma rigorosamente dopo il voto come a dire: "grazie vi eravate dimenticati vero? Bel "pacco" vi abbiamo rifilato no?! Eh sì! Siamo sempre noi!".


Spiace che molti anziani non seguano facebook perché potrebbero, leggendo questo pezzo, rendersi conto da soli di quanto questa campagna elettorale locale sia "subliminale" dalle parti di chi ci amministra (e si vede da commentatori apparsi dal nulla prodighi di sofismi e manipolazione a gogo')..
Io sono certo che il vento stia cambiando.
Bertola ha realizzato decine e decine di opere pubbliche mentre negli ultimi 5 anni immobilismo e divisione in città. 

Mio nonno Abdenago Farnocchia (detto Ardenaco), è stato uno due fondatori del PCI a Camaiore, lo fondò in tempi in cui era pericoloso farlo. Non so chi avrebbe votato ma sono stra-certo che mai e poi mai avrebbe fatto da stampella all'attuale Sindaco, mai lo avrebbe sostenuto né direttamente né indirettamente. Forse avrebbe votato Duccini o forse Bertola, per la persona e per Giulia.
Fu decorato (postumo) alla Cerimonia di Marignana per ciò che aveva fatto "in tempo di guera". Mia nonna, all'epoca ancora viva, si incaricò di ricevere il riconoscimento con Giampaolo presente come Sindaco. 
Mio nonno combatteva l'ingiustizia sociale, non si interessava al marxismo in chiave strettamente economica e non credo capisse il "saggio di profitto" sapeva solo che rifiutava un mondo diviso in "mercanti e servi" (cit.) cosa a cui invece il PD ci ha abituato (vero "sua maestà l'arroganza" Renzi?).

Oggi ormai destra e sinistra sono concetti utili solo a difendere lo status quo e ad impedire a chi ha merito e talento di emergere.
Non esistono pozioni magiche (partiti, movimenti bla bla bla) ciò che può ribaltare questo sfacelo è il territorio. Sono le Liste Civiche che tolgono il "nutrimento" al PD in ogni angolo, d'Italia.
Solo se il renzismo inizierà a perdere "feudi" (è proprio il caso di dirlo) finirà.

A Camaiore abbiamo assistito al renzismo più estremo: ad esempio nelle logiche d'apparato, i commentatori dell'ultim'ora (leggasi elezioni) che non si sono mai distinti sul territorio a forza di faticosi (a volte duri)  confronti con la popolazione ma che "imbrattano" di sofismi (comunicazione manipolatoria) anche il più genuino dell'impegno democratico.

Purtroppo però il renzismo si è scorto nelle scelte ANTI-LOCAL (vedasi COOP), ANTI-ECONOMICHE (lo sviluppo economico è scomparso da 5 anni) E CONTRO OGNI LOGICA (es. piazzare un impianto al peracetico utile solo alle tasche del privato che si intasca una milionata di soldi pubblici) e nell'incredibile distacco tra questa amministrazione ed i cittadini (lasciati soli).

Per quanto quindi espresso concludo in un modo direi "moderno" mediante una terminologia (ahinoi) anglossassone: la Lista civica  "Sinistra Unita" potrei definirla è un vero e proprio fake (un falso).
Una "fake news"di quelle che tanto piacciono alla stessa Boldrini.

[Condividete e se avete un nonno fategli leggere quanto appena espresso].


Marco Giannini - Insieme per Crescere -Bertola Sindaco





Nessun commento:

Posta un commento