lunedì 22 settembre 2014

Non è una massoneria! L'Associazione Eleonor Roosevelt nasce e si struttura.

Non ne farò parte ma auguro il meglio davvero.


Non so perchè il sempre cortese, acutissimo e misurato Venerabile Magaldi non abbia risposto ai miei auguri di buon compleanno.

Se alla fine non me la son sentita di imbarcarmi in questa splendida avventura è perchè ho cause personali piuttosto limitanti morali e materiali, motivazionali (stanchezza mentale) ed anche programmatiche.
(Vi propongo qua il manifesto sintetico della associazione. )
In quanto in questi 2 o 3 anni sono arrivato ad un buon livello di conoscenze macroeconomiche che mi portano a concludere che l'euro è una moneta killer peraltro concessa a malincuore dagli USA (da Wall Street e secondariamente da Bruxelles e Berlino)  in cambio di molta sofferenza scaricata sui popoli europei a vantaggio delle multinazionali americane (vedasi vicenda gas russo coi costi che comporterà).
Ho imparato moltissimo dal GOD e sposo al 90% la sua linea macroeconomica generale ma non è possibile realizzarla in questa eurozona e nemmeno in una eurozona diversa (!) visto che sarebbe sempre germanocentrica ( non è ipotizzabile che la Germania accetti di non arrogarsi l'export, di condividere il debito e/o il costo degli investimenti futuri nel sud del vecchio continente).
Inoltre credo che gli stessi principi di omologazione dei popoli, di abbattimento delle identità nazionali o religiose o etnico/culturali siano anni luce dalle mie idee ed infatti faccio parte di ARS. Due anni fa la p'ensavo diversamente, avevo una visione più generale e generica, direi romantico-ideologica.
Se di un popolo se ne abbatte la lingua, la religione, la memoria storica e LA MONETA (in maiuscolo vista l'attualita') quel popolo si estingue. Perde se stesso ED A RIMETTERCI è IL DEBOLE. (Monti usava termini inglesi...). La prima cosa che fanno è abbattere il welfare state.
Se noi avessimo un unico governo mondiale chi mi garantisce che non si trasformerebbe un "bel giorno" in una dittatura da parte magari dei parassiti al vertice della piramide?

Essendo un naturalista conosco il significato di biodiversità. Se io porto lo scoiattolo grigio in Europa non faccio biodiversità ma la uccido perchè il vero scoiattolo europeo (ad esempio in Piemonte) è lo scoiattolo comune (marrone, meno aggressivo). Se io porto i maiali nei boschi scomparirà il cinghiale selvatico!
Alcuni pseudo ambientalisti gettavano certe vipere dove non dovevano essere o le trote canadesi nelle nostre acque con la scomparsa di ciò che era stato lì per migliaia e miglia di anni. Questo per il malinteso significato di biodiversità che non significa mischiare tutto ovunque.
La biodiversità (che nasconde in sè anche miliardi di principi attivi e probabilmente anche le cure contro tutti i cancri o l'aids stessa) infatti si basa su una miriade di specie diverse che occupano zone ristrettissime e che, una volta inquinate da specie "esotiche", finirebbero per essere soppiantate (e noi perderemmo quei principi attivi con un danno incalcolabile e nel vero senso della parola).
Occhio che io non parlo di razza, di sangue e aberrazioni simili (ci mancherebbe altro!) ma di tutela della propria identità CULTURALE. Intendo dire che i popoli sono bellissimi separati e forgiati sul principio della mutua solidarietà / fratellanza.

La strada migliore a mio avviso si percorre tenendo i popoli separati ma "spiritualmente federati".

Non si devono mettere in atto pressioni (come fanno le multinazionali criminali e globalizzanti) per schiacciare le nazioni (come se fossero tanti individui messi dentro un fantascientifico compressore di essere umani usato per farli diventare come un solo "individuo") in una unica realtà ma si deve valorizzare quello che c'è.
Quindi io auguro alla associazione il massimo.
La stima resta intatta e infatti non ho mai pensato, nemmeno lontanamente, di immischiarmi nel dibattito tra GOD e Fiorenzo Fraioli perchè apprezzo entrambi e.... hanno in comune il fatto che li ho citati nel mio saggio!! Anzi faccio una provocazione a fin di bene: non è che rideranno entrambe le parti appena sapranno che Fraioli l'ho conosciuto dopo un lungo percorso di apprendimento iniziato proprio grazie all'ispiratore di GOD e cioè il Maestro Magaldi (che mi vanto di aver conosciuto di persona) ed ai suoi siti?

(Marco).
















2 commenti:

  1. Caro Marco, tra me e Magaldi non c'è un vero dibattito. Come sai anch'io sono dell'ARS, ma sono anche un blogger e, come tale, curioso di tutto.

    Sapessi quante volte ho scritto al Padreterno e a Satana per intervistarli... ma non sto né con l'uno (che mi proibisce le fanZiulle) né con l'altro (che mi dice che le fanZiulle si affittano).

    Io invece le amo e le detesto, e vado per la mia strada. Stammi bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahaha verissimo! Questi blogger non stanno mai fermi!

      Elimina