giovedì 3 aprile 2014

Orso Marsicano Tribute!

Un essere vivente meraviglioso.

La fauna italiana è ricca di endemiti (10% della fauna totale) cioè di animali presenti solo in un areale particolare, in una determinata zona.

L'orso bruno marsicano ( Ursus arctos marsicanus ) ne è un esemplare, vive in una fascia tra Abruzzo e Lazio, ama faggete e fasce montane. Pur essendo un carnivoro ha una dieta per lo più costituita da vegetali e trascorre il letargo in cavità naturali. 

Si trova nella provincia appenninica una delle sei province faunistiche italiane. Ha avuto origine dal ceppo dell'orso bruno alpino ed è di dimensioni più piccole. La popolazione è ammontante ad alcune decine di esemplari ed è quindi soggetto a protezione perchè in gravissimo pericolo di estinzione.  http://www.parcoabruzzo.it/pagina.php?id=148

Nonostante ciò l'essere "umano", negli ultimi anni, ha dato il peggio di sè prendendosela con questi esemplari assassinandoli in modo brutale, spinto dai più bassi istinti egoistici. (Del resto anche altre specie animali condividono questo destino di ferocia come ad esempio i lupi). http://www.ansa.it/web/notizie/canali/energiaeambiente/natura/2014/03/19/Gli-esemplari-di-orso-marsicano-morti-in-dieci-anni_c80f81d2-98c6-4eef-9e51-4ffb3c2ef035.html
Purtroppo le cosiddette "Istituzioni" latitano prese come sono a ridurre tutto a una faccenda burocratica e ad impoverire le menti ed i cuori delle persone. E' cosa nota che la tristezza ed il brutto rendono i popoli schiavi.
L'armonia ed il bello, invece, generano libertà.

I governi, lo insegna la storia, quando hanno cercato di far digerire le cose più orrende hanno sempre paventato catastrofi e falsità con frasi quali "non ci sono altre soluzioni ai sacrifici per evitare il peggio". Adesso il vero target è il salvare i colossi finanziari di mezza Europa (costruttori di debito verso se stessi e devastatori della Vita). Ne fanno le spese anche questi splendidi esemplari.
L'unico peggio è il male e basta aprire gli occhi e osservare i fatti per comprendere dove esso sta. 
La natura è una ricchezza incommensurabile. I paesi come Canada e Svizzera ne fanno un traino per la loro forza economica. Il turismo verde, l'ecoturismo, la green economy in genere sono volano dell'economia e i soldi investiti generano altri soldi, che generano servizi, che generano benessere, coesione sociale e bellezza. In questo contesto si vuole indebolire il SENSO delle cose. In questo modo muore non solo la cultura ma anche l'umanità. 
La morsa è quella del bisogno: una sporca sincronizzazione di cervelli sulle frequenze dell'opportunismo, del menefreghismo, dell'egoismo più gretto.
La direttiva "Habitat" europea viene da pensare sia diventata una barzelletta. Qualcuno di voi l'ha sentita più citare? E "Natura 2000"?
Di fronte alle esigenze monetariste degli "uomini grigi" (Cit. Momo di Michael Ende, ne consiglio la lettura almeno di un riassuntino) Mario Draghi, Van Rompuy, Oli Rehn, Matteo Renzi uno potrebbe pensare che siamo stati tutti preda di una illusione collettiva! Non è mai esistita nessuna esigenza verde in Europa abbiamo sognato!
Tra le specie PRIORITARIE  della direttiva è in bella mostra l'orsetto marsicano. Prioritarie significa proteggerle in modo incisivo, significa investimenti massicci, cercare minuziosamente i colpevoli, prevedere pene più forti a chi fa del male a questi esemplari. Non semplici "patti" d'apparato appannaggio di una nicchia di informati. Servirebbe una azione di sensibilizzazione colossale di fronte a una simile catastrofe,  investire in Natura, in personale qualificato, i TG dovrebbero trasmetter quotidianamente informazioni sull'orso marsicano prossimo a una fine peraltro irreversibile.
Prioritario significa che se non si fa una azione senza precedenti si infrangono dei principi. (Notare che non dico regole ma PRINCIPI).
Non c'è spazio ad interpretazioni.
Mi direte "sei un naturalista vedi le cose a modo tuo..."
La risposta è ben diversa "io amo la mia specie e la mia specie è quella che ama la vita e non quella che la distrugge".
Orso Marsicano TRIBUTE:
https://www.youtube.com/watch?v=jZFp5Fml2Lo

Marco Orso Giannini


Riferimenti.
1) "La fauna in Italia" (Touring club italiano)



Nessun commento:

Posta un commento