giovedì 1 agosto 2013

Sentenza Silvio (Judgement day)...la mia previsione:

E vi stupirò!

Berlusconi è colpevole e, incredibilmente, verrà condannato.
Prenderà la pena prevista con uno sconticino sull'interdizione dai pubblici uffici, immagino limitata a 3 anni.
Questo per spingerlo a tenere in piedi il governo per tutto quell'arco di tempo, finchè non si potrà ricandidare...
Siamo sicuri che tra tre anni ne avrà la forza ? 
Tutto torna quindi.
Le sentenze ormai seguono la logica del potere di contrattazione.
Tre anni in cui i politici al potere seguiranno le direttive Goldman e JP Morgan e cioè violentaranno la Costituzione in senso piduista e faranno politiche (sempre in questa ottica) sempre più in favore delle banche mondiali che hanno creato e pilotato la crisi contro i ceti che lavorano. (Cazzo che velocità: La JP dice che le Costituzioni antifasciste son un problema e tac! ).
I politici alla Alfano vedendo il vecchio leader contare meno di un Gianni Pilo del 1996, cercheranno nuovi padroni come un'orda di orchi dispersi e sconfitti in una feroce battaglia.
Perchè Silvio non è mai piaciuto alle multinazionali? Perchè non ha "sangue blu" nel senso che intendono loro.
Perchè è un ricco mercante che non ha più i pitbull e l'esercito personale ai cancelli di ingresso...un ricco volgarotto da spolpare. (Lui ha provato a dir loro "io vi lascio,di nuovo, spolpare gli italiani se mi risparmiate!" e lo ha fatto, si è prestato. Peccato che loro gli italiani li avrebbero spolpati comunque e questa cosa non gli viene riconosciuta).
Solo quando si è trovato di fronte all'amara verità e cioè "questi mi massacreranno anche se li servo" allora si è eretto a paladino...
Qua Silvio capirà cosa dicevo ai miei amici pidiellini distanti anni luce dalle mie posizioni politiche:
"Berlusconi doveva essere uomo di tutti e non di una sola parte sin dal 1994!".
La sua idea di esclusione sociale e dileggio, "io in carriera e vincente, tu fallito e morto di fame" gli ha tolto l'unica ancora di salvezza: L'essere umanamente riconosciuto una brava persona.
In questo momento avrebbe avuto tutti con sè.
Con il suo potere doveva proporre politiche socialdemocratiche di redditi minimi ai disperati/disoccupati, doveva puntare sull'ambiente, sulla cultura, sulla laicità senza leccare gonnelle vescovili ecc ecc unitamente alle politiche degli sgravi fiscali ma ha creduto "siamo in Italia panem et circenses!".
Berlusconi così avrebbe avuto il 100% ma ... un uomo così non sarebbe stato Silvio Berlusconi.
Lui faceva per sè e solo si è ritrovato.
In galera ci doveva finire già 15 anni fa ma all'epoca la morsa del capitalismo sfrenato internazionale non guardava a noi e lui si credeva invincibile e ha intrecciato il suo dna con quello del pds-ds-pd. (Violante, Napolitano, D'Alema, Renzi, Letta ecc ecc ecc)
ps:
Il giudice, in pratica, sarà colei che Silvio ribatezzò "culona inchiavabile". Anch'essa al servizio della finanza transnazionale che Berlusconi, fino all'ultimo, ha tentato di servire a spese nostre.

1 commento:

  1. In questo caso non, e ripeto NON, ho fonti dirette. E' una mia previsione nonostante gli indizi portino a qualcosa di simile al solito pastrocchio all'italiana, al rinvio/prescrizione/assoluzione. (Vedasi pezzo precedente). Se volevate fonti dirette anche in questo caso....beh vi ho abituato male.

    RispondiElimina