sabato 20 luglio 2013

Il mio scontro, rispettoso, con la prima moglie di Beppe Grillo su Casaleggio.

Quando opporsi oltre ragionevolezza è uguale a stabilizzare il potere.

A nessuno è sfuggita l'uscita di Casaleggio inerente il "niet" ad ogni futura alleanza col PD.
A nessuno è sfuggito il continuo richiamo al "debito" da parte di Grillo, privo però di quella componente illuminata che spinge a spiegare cosa è e come si risolve. Non certo è dovuto ai costi sociali, al welfare o ai costi della politica. E' dovuto semmai alla trappola della troika, coi suoi meccanismi, in cui ci hanno spinto i nostri politici corrotti a cui hanno promesso
prebende ed ipocriti onori per generazioni.
Nel mio precedente pezzo http://spread-politica-economia-massoneria.blogspot.it/2013/07/corso-di-sopravvivenza-completo-per.html#.UeqMltKppe8 è spiegato per filo e per segno il fulcro del problema ed il da farsi con tutte le citazioni necessarie sui meccanismi UE, BCE, titoli di stato, sul significato di debito pubblico ecc e con contributi di personalità quali il magistrato Imposimato, il professor Brancaccio, il professor Bagnai, il nobel dell'economia Stiglitz, la massoneria democratica del GOD (Grande Oriente Democratico) ( http://www.grandeoriente-democratico.com e consiglio anche http://www.democraziaradicalpopolare.it/ ) , il libero pensatore Di Cori Modigliani  ( http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.it )  ecc ecc ecc.
L'Italia è presa di mira, come tutto il sud Europa (i PIIGS, i maiali secondo le multinazionali che dirigono la troika) da un pool di oligarchi che hanno tutto l'interesse a distruggere la classe media (imprese), massacrare salari e tutele (welfare), creare disoccupazione e privatizzare le bellezze storiche e naturali. Un pool di massoni reazionari, parafrasando l'ottimo Francesco Maria Toscano ( http://www.ilmoralista.it/ ), che crede che al popolo basti dare, al massimo, il necessario per vivere senza che ad esso spetti altro (la democrazia ad esempio). Un'oligarchia che crede nel darwinismo sociale, nell'eugenetica e affetto da sadismo, probabilmente anche sessuale.
In questo contesto per mesi mi sono battuto per ore ed ore in favore di Beppe Grillo e del suo movimento.
Purtroppo mi rendo conto che ogni qual volta alza il capo, nonostante dei media vergognosi e servi, qualcuno all'interno (questa volta il non eletto Casaleggio) spinge per il movimentismo più improduttivo, quello del "mai con nessuno":
Chi ha una visione diversa viene tacciato per "traditore" quando invece sono i"duri e puri" i primi che tradiscono e si è visto dalla tipologia delle defezioni in parlamento. Il cane sciolto, il libero pensatore ha una etica che gli impone visioni autonome ma anche scelte coerenti con se stesso. Ha una psicologia forte ed aspra ma genuina.
Questo a Casaleggio & "associati" (i grillini duri e puri) non piace.  
L'Italia ha più 2 anni di risparmi poi le famiglie saranno allo sgomento. Evidentemente al Casaleggio questo non importa essendo ricchissimo. http://www.tmnews.it/web/sezioni/top10/casaleggio-a-bruce-sterling-andremo-al-governo-con-il-51-20130719_154436.shtml
Il movimentismo scalda i facinorosi ed isola le persone ragionevoli a cui viene chiesto di farsi da parte o al peggio di votare altrove.
Questo è ciò che mi è stato fatto capire dalla signora Grillo "chi non è d'accordo con Casaleggio voti altrove".
Eppure anche Grillo ha più volte manifestato apertamente l'idea di un governo col PD ("se votate Rodotà governiamo insieme"). Certo non con questo PD vergognoso.
L'idea che ho prospettato alla Signora però è una apertura (non scontata e sulla base di programmi) ad un PD diretto da Pippo Civati. L'unico "cristo" che abbia una parvenza di socialdemocrazia e "progressismo".
La Signora Sonia Toni mi ha replicato come leggerete qua sotto e per correttezza vi anticipo che comunque la Signora non rappresenta il 5 stelle, non è una voce ufficiale. Prendete questo spunto con curiosità punto e basta.
Essendo la sua bacheca pubblica ho fatto lo screen shot della discussione (non ledendo qualsivoglia privacy quindi) e qua sotto potete leggerla e farvi, liberamente, una opinione.














Grossa delusione cosa devo dirvi..attenderò le dichiarazioni di Grillo (fonti interne mi dicono sia incazzato nero con il massone Casaleggio per questa sua improvvida uscita peraltro in un momento in cui il PD stava dimostrando la sua corruttela) per capire che aria tira in merito. Di certo c'è il fatto che opporsi "alla radicale", "alla Pannella" e cioè facendo delle battaglie che non producono mai risultati concreti (Movimentismo infatti significa il "caprino/bovino" ed irragionevole "il movimento è tutto, il target nulla") è un modo potentissimo di stabilizzare il potere e fregare la protesta. La gente lo sa e non apprezzerebbe un M5S irragionevole.
PS: Intanto Saccomanni sta iniziando a spingere sulla privatizzazione dei beni dello Stato ed io, perciò, sono e resto più grillino di prima (a dispetto dei santi).

Cordialità.
(Marco)

9 commenti:

  1. Perchè fare una allenza essendo quasi certi che il movimento 5 stelle verrebbe poi fregato? Per votare proposte di legge giuste, da parte di due partiti, non occorre essere insieme al governo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di fare una alleanza se ne determinano i contenuti.
      Questi devono essere (cit.Morra) quei 5,6,7 punti urgenti inerenti il bene comune ed i meccanismi antisociali messi in atto dalla troika.
      Io sono e resto il più grillino di tutti. Un grillino keynesiano che crede nella cultura, nel bene comune, nella demistificazione del debito pubblico e neldire ciò che pensa.
      Completo NO a questo PD di schifosi. Si al dialogo (non scontato) con un PD guidato da Civati.L'appoggio esterno verrebbe di nuovo spacciato per un no dai media e non abbiamo più tempo.

      Elimina
  2. da chi è pagato? non si possono leggere tutte queste scemenze messe insieme..... la verità è che lei VOTA PDL

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io invece credo che lei sia il solito Pietro (che ho accusato di essere del PDL) che per sputtanare il M5S lo vuol far passare come un movimento paranoico quale invece LEI è.

      Elimina
  3. Gli anonimi sono pregati di firmarsi con nome e cognome quando esprimono posizioni personali offensive.Nonostante ciò,per questa volta, in pieno spirito libertario faccio una eccezione.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Che arrivassi perfino a stimolare la mitomania non me l'aspettavo.
      Comunque ti replico come si deve :
      Le linee guida non sono immutabili. Grillo lo ha detto varie volte che una alleanza è possibile col PD (si ricordi nel periodo di Rodotà).
      Ci si deve fidare delle proprie forze e respirare il cambiamento, non forzarlo con un sistema egoico che porta solo alla rovina e vedendo trame ovunque:
      Eventuali defezioni alla seconda legislatura (ed ultima) sarebbero soltanto un ricambio benefico scambiato con 4, 5, 6 provvedimenti immediati a cui non potrebbero dire di no.
      Sono stufo di essere una Cassandra e la rovina dell'Italia sono i meccanismi della troika ed il sistema di prestiti/interessi/assenza di un intervento della BCE pubblica.
      Basta scazzare che i problemi economici siano i (seppur indegni) sprechi, altrimenti ci si tagli i capelli e ci si faccia da parte.
      Oltre a quanto detto la rovina è il liberismo senza regole in primis ed in particolare l'iperliberismo piegato alla volontà delle multinazionali che corrompono il mercato.Mercato (citando Crouch) che è stato ammazzato dai "giganti" appunto. Se non è chiaro rileggi attentamente ciò di cui parlo nel precedente pezzo.

      Elimina

      Elimina