domenica 28 luglio 2013

PD e PDL golpe alla Costituzione! Rifondazione ecc ESCANO SUBITO dalle giunte sparse in tutta Italia!

Rivoluzione/Azione civile? Che pena! La strage di democrazia e tutele/salari non si ferma con i buffetti..e lo sapete.

Fare la terza gamba dell'asse PD & soci + PDL & soci significa fingere di destabilizzare.. per stabilizzare. Significa, in estrema sincerità, togliere voti a chi davvero si oppone, in piazza, in Parlamento, nei fatti. Significa la FINE dei diritti acquisiti e delle lotte.
L'appello è rivolto a tutti, anche alle amministrazioni in stile "Crocetta".
Basta a qualsiasi appoggio al PD. 
I partiti di Azione civile e cioè Rifondazione, PDCI, IDV (se esiste ancora) ecc rinuncino alle belle poltroncine perchè qua è in gioco LA VITA UMANA.

Serve immediatamente una pacifica rivoluzione politica e culturale in cui il PD venga messo ko prima che violenti la Carta! Non basta che Ferrero (Rif.Com.) e Di Pietro raccolgano firme con M5S e Travaglio........

DEVONO USCIRE DALLE NUMEROSISSIME GIUNTE (Regioni/Province/Comuni) SPARSE SUL TERRITORIO NAZIONALE AL FINE DI ABBATTERE QUESTO PD CHE HA VENDUTO L'ANIMA
AL DIAVOLO PIDUISTA E FINANZIARIO/MASSONICO REAZIONARIO.


Mettere in crisi il PD definitivamente, prima che sia troppo tardi. 
Abbattere la bestia dovrebbe anche esser un loro scopo...in fondo i cari rifondaroli...li hanno presi per il naso, usati e....disintegrati!

Oppure passeranno alla storia come ignavi poltronai, più responsabili del PD stesso.
Dove sono finiti i veri comunisti di una volta? Dove è finita la forza di uomini veri e puliti come Ingrao e appassionati e coraggiosi?

Sarete mica tutti diventati come quell'abilissimo artista e contemporaneamente ignobile ipocrita di Benigni che dice di difendere la Costituzione e poi indica ai polli di votare chi la sta uccidendo? O siete in empatia con molti personaggi che sto per elencare?

Siamo vicini a te Benigni.
Siamo vicini a te Bersani.
Siamovicini a te Renzi.
Siamo vicini a te Letta.
Siamo vicini a te Silvio.

Del resto siamo vicini all'onorevole piddino Sposetti http://www.huffingtonpost.it/2013/07/28/ugo-sposetti-condanna-berlusconi_n_3666990.html?utm_hp_ref=italy "Se Silvio va in carcere il pd esploderà definitivamente".

Siamo vicini a PD, PDL, Bersani e Prodi che a Bologna ieri, congiuntamente/"quasisessualmente", hanno trovato il modo di finanziare le scuole private quando quelle pubbliche sono sempre più allo sbando http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/07/28/bologna-pd-per-finanziare-scuole-private-ha-bisogno-dellaiuto-del-pdl/669184/.
Siamo vicini allo strano caso di Benjamin Epifani che oggi ha affermato che la modifica della Costituzione è dovuta agli accordi di governo che il pd ha preso con Silvio e siamo vicini alla Boldrini la quale, peraltro, si fa i complimenti (ed i regolamenti) da sola (Vedasi link sui suoi emolumenti.....):

http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/1245100/Boldrini--una-vita-da-regina--grazie-ai-poveri-immigrati.html [ Donna in carriera, all’Alto Commissariato Onu per i rifugiati (che non è Emergency) aveva 8 mila euro al mese con casa e viaggi pagati. Più la pensione e lo stipendio da parlamentare più quello da presidente della Camera di adesso e altri...].
Siamo vicini soprattutto all'eroico Silvio Berlusconi che ce l'ha fatta finalmente a rientrare nelle grazie della troika sostenendo questo governo (FMI,BCE,Commissione UE) ed in questo modo ad avere una speranza sui processi (e magari ottenendo la promessa che le oligarchie multinazionali, che l'hanno sempre trattato come uno schifoso povero arricchito, risparmino le sue aziende dalle loro fauci).

Sarà mica perchè è sicuro di essere assolto che ha detto "Se condannato non fuggo ma vado in galera"? Quando il parlamento è in mano ad una maggioranza di oltre 2/3 anche la Magistratura alla fine si piega. Quando la maggioranza è così abnorme è per forza consociativa (corrotta, scambi di favori, posti, soldi a miliardi ecc). 

PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA 
PD E PDL = ORMAI STA EMERGENDO CHE SIETE LA STESSA VERGOGNA

Basterà secondo voi?
Rivoluzione civile che fai?

Eppure il pericolo è incommensurabilmente peggiore dell'etica dei politicanti! Quella andava scelta prima. Ora siamo nella brace. 
L'onestà doveva andare di moda prima.


Siamo disperati di fronte a questi tentativi ripetuti di violenza ai danni della Carta spacciati per riforme. 
Dopo che in una notte l'armata Monti, Casini, Bersani, Berlusconi ha infilato il pareggio di bilancio killer (nel più vigliacco e lurido silenzio dei media) per i desiderata della finanza transnazionale colpendo il nucleo economico della Costituzione, adesso è il turno del dispositivo democratico di essa.

L'articolo 138 recita:

Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione.

Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

La legge sottoposta a referendum non è promulgata, se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi.

Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.

L'inizio dell'appello/raccolta firme firmato da Alessandro Pace, Gianni Ferrara, Alberto Lucarelli, Don Luigi Ciotti, Michela Manetti, Raniero La Valle, Claudio De Fiores, Paolo Maddalena, Cesare Salvi, Massimo Siclari, Massimo Villone, Silvio Gambino, Domenico Gallo, Antonio Ingroia, Beppe Giulietti, Antonello Falomi, Raffaele D’Agata, Mario Serio, Antonio Di Pietro, Paolo Ferrero, Aldo Busi è il seguente:


"In fretta e furia e nel pressoché unanime silenzio dei grandi mezzi d’informazione la Camera dei Deputati ha iniziato a esaminare il disegno di legge governativo, già approvato dal Senato, di revisione dall’articolo 138, che fa saltare la “valvola di sicurezza” pensata dai nostri Padri costituenti per impedire stravolgimenti della Costituzione."

E' eloquente già così..

Un altro pezzo dell'appello recita "Chiudere, a ridosso delle ferie estive, la prima lettura del disegno di legge costituzionale, impedisce un vero e serio coinvolgimento dell’opinione pubblica nel dibattito che si sta svolgendo nelle aule parlamentari.......L’aver abbandonato la procedura normale di esame esplicitamente prevista dall’articolo 72 della Costituzione per l’esame delle leggi costituzionali, l’aver attribuito al Governo un potere emendativo privilegiato, l’impossibilità per i singoli parlamentari di sub-emendare le proposte del Governo o del Comitato, la proibizione per i parlamentari in dissenso con i propri gruppi di presentare propri emendamenti, le deroghe previste ai Regolamenti di Camera e Senato, costituiscono altrettante scelte che umiliano e comprimono l’autonomia e la libertà dei parlamentari e quindi il ruolo e la funzione del Parlamento.....L’indicazione generica di sottoporre a revisione oltre 69 articoli della Costituzione, contrasta con questa esigenza e attribuisce all’istituendo Comitato parlamentare per le riforme costituzionali indebiti poteri “costituenti” che implicano il possibile stravolgimento dell’intero impianto costituzionale.
Non si tratta di un intervento di “manutenzione” ma di una riscrittura radicale della nostra Carta fondamentale non consentita dalla Costituzione, aperta all’arbitrio delle contingenti maggioranze parlamentari.
....consideriate che la maggioranza parlamentare dei due terzi dei componenti le Camere per evitare il referendum confermativo, in ragione di una legge elettorale che distorce gravemente ed incostituzionalmente la rappresentanza popolare, non coincide con la realtà politica del corpo elettorale del nostro Paese. Rispettare questa realtà, vuol dire esprimere in Parlamento un voto che consenta l’indizione di un referendum confermativo sulla revisione dell’articolo 138........".

(Meditate).

Le modifiche previste ridurrebbero i tempi di “intervallo” tra le deliberazioni delle Camere (da tre mesi ad un mese) ed inserirebbero all'interno del percorso un nuovo (!!!) organismo, il "Comitato dei saggi"(Un altro). 
Questa è una forzatura oligarchica (di nuovo), rappresenta uno stravolgimento considerevole perché esautora il Parlamento dalla discussione (che se fosse di eletti e non nominati rappresenterebbe indirettamente il popolo) delegando ad un ristretto comitato di NON ELETTI, di tecnocrati, il compito di “impostare, pensare, elaborare”. Sulla falsariga di ciò che avviene in UE con la Commissione Europea nonostante i danni e le discriminazioni che un tale sistema ha creato!!! Lasciando all'Assemblea parlamentare essenzialmente un compito di ratifica. Come avviene nell'inutile (non a caso) Europarlamento.

Del resto non è un caso nemmeno che l'ordine sia partito poche settimane orsono dalle parti della banca multinazionale JP Morgan. "Via le Costituzioni antifasciste", largo alle privazioni.

Nessun NWO, nessun complotto o gomblotto, nessuna piramide paranoica. Solo interessi. 
Ma nei fatti? E' la stessa cosa della piramide...direi una "scala a chiocciola" perchè fa meno scalpore e si vede meno.

E'questa ed i soldi vanno via via da 1 a 5: 
  1. Multinazionali in particolare finanziarie. (Goldman Sachs, JP Morgan, BNP ecc)
  2. FMI
  3. UE/BCE
  4. Napolitano
  5. Governo consociativo corrotto.
Corrompono quel paio di centinaia di prezzolati (vecchi parrucconi e giovani rampanti) ed ottengono di sfruttare i lavoratori a costi "cinesi". Meglio no?
Eccola l'esternalità di mercato cioè l'opposto del libero mercato. La corruzione che ammazza il regolare/regolarizzato rapporto domanda/offerta (di lavoro)!
La stessa cosa avviene nelle coste africane:
Lo stato europeo paga il dittatore e ottiene lo sfruttamento decennale del pescato a costi stracciati. (Esternalità di mercato appunto).
Lo dico io che ci ho fatto la tesi, lo dico io che dimostro quanto i cosiddetti "cervelli" diano fastidio!
Infatti l'Europa del sud è destinata alla manodopera a costo 0 non deve pensare.
Bisogna far credere che la colpa è che sono fannulloni, razzisti, spregevoli ed arretrati di natura.
Più li distraiamo e meglio è. 

Ps:
Pensierino della sera per Benigni:
<< So che urlare "Il re è nudo" espone...so che tu sei il re adesso..ma un giorno potresti non esserlo più.
Lo sei non tanto per la tua abilità ma per le infinite vie della politica e grazie alle tecniche di comunicazione americane (PNL) ormai non più appannaggio esclusivo del porco di Arcore nazionale ma anche dei piddini.

Noi poveri blogger possiamo dimostrare, portare prove, avvertire in tempo ecc ma nel segreto dell'urna c'è il rimorso, quell'imprinting che porta i fessi a rivotare il solito nonostante sia chiaro che faccia da anni politiche di destra iperliberista e TURBOCAPITALISTA.
Nonostante che faccia danni, tradimenti, che venda l'anima al porco ecc ecc ecc. 
Nonostante la forza propulsiva, progressista (nel senso di cambiamento) e la maggiore % potenziale sia altrove. 

[Si perchè caro il mio Benigni i sondaggi sono truccati. Io che li sconfissi a febbraio sputtanandoli (leggasi http://spread-politica-economia-massoneria.blogspot.it/2013/02/sfida-ai-sondaggisti-parte-3-il.html ) affermo che PD e 5 Stelle hanno percentuali invertite nonostante te ....Il 5 stelle è al 26.5% mentre il PD è al 20% perchè la gente non ne può più, ha fame.] 

Questo sistema di distorsione della percezione c'è e tu sei una sua punta dell'iceberg perchè gli apparati giocano sulle emozioni. Sugli "stereotipi condivisi" (cercate il termine in wikipedia). Appena non servissi più il tuo cachet calerebbe.

La buttano sui neri, sui gay, sulle cravatte rosse ipocrite di Bersani, sui partigiani o anti partigiani 
su Berlusca che salvano e leccano schifosamente da almeno 20 anni per poi zitti zitti, quando gli assopiscono la mente generando mostri (Cit. Goya), fotter loro perfino la Carta Costituzionale.

Poi ci sei te, caro il mio conterraneo>>. 

Vi fanno abituare al Benigni, dosandolo senza esagerare..vi fanno abituare a lui...il positivo...il sorridente e rassicurante.....il toscanaccio....il "compagno"...lui apparirà alle elezioni e senza nemmen dirlo lancerà un messaggio alle vostre emozioni "votateci, votate Partito Democratico, noi siamo come voi (stereotipo condiviso!), siamo i vostri compagni! Lo vedi sono sempre io, sono Benigni"(E chi se ne frega!).

E voi abboccherete perchè siete italioti. Non solo a destra han bisogno di seguire un carisma.
L'italiano fa acqua da tutte le parti da sempre.

La mente emozionale domina quella razionale per cui le mie spiegazioni, i miei allarmi per lo più sono inutili. Voi agirete di nuovo così. I neuroni razionali infatti poggiano su quelli emotivi (Cit.Goleman) e quindi comandano.
Gli stereotipi generano i pregiudizi, il razzismo ed è per questo che molta brava gente, in buona fede e senza interessi nepotisti col PD, vede Grillo come il demonio. Senza saperlo hanno parlato alle loro emozioni distorcendole.

Proporre Benigni ogni due tre mesi, dopo molti anni in cui le apparizioni erano sporadiche, è stato un colpo di genio.

Lo mandano là perchè è comico come Grillo, va nelle piazze come lui, ma a differenza di lui parla di Dante, mentre Grillo lo disegnano come un pecoraio quando invece si spezza le ossa per il paese parlando di economia, diritti, ambiente. L' indole ha portato Grillo a rinunciare alla TV pubblica (o a mediaset) dal 1993 perchè non voleva stare alle regole del potere italico e ad escludere l'impegno con i canali emergenti per evitare di stare alle dipendenze di gente come Rupert Murdoch.
Il buon Roberto per gli italioti è divenuto il nuovo Dario Fo, nemmeno un nobel della letteratura ma della cultura!!!
Una popolarità accresciuta esponenzialmente perchè drogata sapientemente dai mezzi di informazione. Di CO-MU-NI-CA-ZIO-NE. 
Caro Benigni sii uomo ed esci fuori.
O non farti vedere più strisciare come un verme, attorno alla NOSTRA Costituzione.
https://www.change.org/it/petizioni/costituzione-non-vogliamo-la-riforma-della-p2-firma-l-appello
(Marco).






2 commenti:

  1. E' già golpismo pensare che dopo la bocciatura dell'accorpamento territoriale da parte della Corte Costituzionale basti cambiare la Costituzione come pura formalità. Sopprimere un enete elettivo è un ritorno al Podestà fascista per risparmiare i costi della democrazia.
    Invece basta una legge ordinaria per attribuire al Presidente della Provincia funzioni di Ufficiale del Governo come il SIndaco, e quindi far bastare una sola Prefettura per regione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le province sono state concepite come organo provvisorio.
      I loro compiti sono benissimo rimpiazzabili da comuni, regioni, centri di intervento specializzato ecc
      Comunque il topic è sull'attacco piduista ordinato dalla JP Morgan a PD e PDL (+ Monti) contro la Costituzione. Vogliono che essa sia modificata da dei tecnocrati nominati. Pensino piuttosto a rendere elettiva la Commissione Europea e la bce pubblica e prestatrice di ultima istanza.A livello invece generale è un dato di fatto, e infatti sono del tutto d'accordo, che l'investimento pubblico (meritocratico e non nepotista) in settori produttivi, non sia una spesa da risparmiare ma anzi su cui puntare.

      Elimina