giovedì 4 aprile 2013

Stavolta ha ragione Grillo. Il PD era pronto ai giochetti di Napolitano, quindi è inaffidabile (e organizza finte proteste).

Le proteste per strada ai grillini? Organizzate: Il pd ha troppo in ballo.

Stavolta ha ragione Grillo e lo dico senza mezze misure.

Il PD è mafioso e scorretto (A proposito vedasi il pezzo di Travaglio "I saggi di cosa nostra"). 
E' un partito che nemmeno sa se essere liberista o socialdemocratico.
Ha una marea di correnti, spacciate per ricchezza, pronte a detonare qualsiasi maggioranza ma che in realtà coprono solo un coagulo di numerosi e differenti interessi. Molti partoriti dalla DC interna portata dai vari Rutelli e Lusi.
Bersani sa che le cose sono tre:
1) Vota il governo a 5 stelle, INTERAMENTE A 5 STELLE.
2) Inciucia con Berlusconi e Berlusconi perdurerà per altri 20 anni disintegrando il PD.
3) Elezioni con Renzi... il PD con Renzi però finirebbe, definitivamente, per essere la nuova DC e per giunta in mano a un furbetto. Uno più liberista che vicino al popolo. 
Diverrà la nuova balena bianca versione 2.0.

Analisi:
Nel primo caso il 5 stelle toglierà una bella fetta % al PD perchè dimostrerà di FARE cose che si attendevano da decenni. 

Nel secondo il PD perderà una buona fetta % dimostrando di allearsi col nemico storico, sancendo il fallimento di 20 anni di guerre contro di lui ed affondando definitivamente. (Perdendo).
[Ogni volta che il PD infatti ha fatto il patto col diavolo è stato punito e umiliato mostrando "dalemite acuta"].

Nel terzo caso la casta pd si salverà aumentando i consensi (in teoria) ma il partito si snaturerà definitivamente, cosa che non piace a Bersani anche perchè Renzi si sa da dove parte ma non si sa dove arriva ... e Bersani teme di passare alla storia come quello che ha portato il partito (...) .

Ecco perchè lo smacchiatore non cede su Renzi, sa che l'unica speranza è andare con Grillo nel modo più invisibile possibile e cioè con persone esterne al partito.. per poi dividersi i meriti col 5 stelle stesso....
Questo significa però scontentare le lobbies (es del cemento, vedi TAV) interne con le quali ci sono accordi sottobanco, con persone spesso da maneggiare con cura....
Prevedo scenari gravi....sta situazione mi ricorda troppo il 1992/93 e la storia ha cicli incredibilmente ridondanti.
PS: No ai Presidenti della Res Publica favorevoli ad amnistie (tipo la Bonino).
I corrotti, i criminali ed i ladri devono stare dentro.
Marco

1 commento: