sabato 27 aprile 2013

Serve il partito di Rodotà. Piddini senza memoria, che incredibilmente incolpano Grillo di fronte al CONSOCIATIVISMO più sporco della storia? Il mio blog chiude..

Questo blog chiude a tempo indeterminato, forse per sempre.

Non è una resa. Se si constata che il paese se lo merita è inutile combattere. Il "the end" in stile Hitchcock non è casuale. C'è di mezzo un crimine.
Se al popolo, in perfetto stile berlusconiano, basta ripetere a menadito (radio, TV, Giornali, Rete ecc) cose nauseanti come "l'inciucio è colpa di Grillo" e la gente ci crede più o meno al volo, (magari enfatizzando qualche successivo, ennesimo, errore di comunicazione dei 5 stelle) allora è bene dire ciò che non ho mai usato non amando i clichè e le idiozie da militante testa vuota: "ANDATEVENE TUTTI A FARE IN CULO"
I benpensanti del PD, trionfanti, ci andranno a nozze dicendo "questi trogloditi, fascisti, maleducati".
Bene. La loro vittoria sarà la vittoria di persone poco per bene. Arriviste, ben posizionate socialmente e NAZISTE/COLLABORAZIONISTE nell'anima.
Credete loro per favore. Fatelo. Non mi interessa più nulla. Siate ciechi all'inciucio ventennale piduista.
Questo paese e i suoi abitanti non meritano me e tanti come me. Non meritano di sapere dove finirò, in che parte del mondo, se sarò vivo o morto, e i pochi che lo sapranno avranno la consegna del silenzio.
Chi non lo saprà significa non era un amico, evidentemente doveva fare qualcosa che non ha fatto.
Tenetevi la vostra Italia egoista, individualista, cieca, sporca, schifosa, STUPIDA.
PDue = PD+PD(L)
Intanto vi dico la sostanza con un siparietto immaginario:

Letta: "Civati tu devi stare buono, tu sei come noi e sai bene che se ti distingui sei fuori e non dal partito ma dalla nostra massoneria parlamentare".

Civati: Io ho detto al popolo che pd e pdl non vanno bene, è un tradimento.

Franceschini: Per fare bella figura potevo dirlo anche io, potevamo dirlo tutti ma non lo facciamo perchè prima veniamo NOI. Tu sei come noi è inutile che fingi. 

Civati: Io ho solo parlato al popolo!

Finocchiaro: Se parli al popolo ti rispediremo tra il popolo, ti cacceremo dal nostro mondo. Ti ritroverai con gli umani. Ci hai tradito. Hai tradito il patto che ci permette di esistere e tramandare di padre, in figlio, in nipote.. i posti migliori nelle amministrazioni, nei governi, il possedere le vite degli altri. 

Civati: Ma io,ma io, l'ho fatto per distinguermi..

D'Alema: Destra, sinistra sono solo 2 facce della stessa medaglia. Se vuoi fare a meno della medaglia ti distruggeremo e finirai come presto toccherà anche a Grillo: è nel mezzo alla bufera solo per aver aperto mezza bocca. La gente torna all'ovile. Non sa cosa siamo. Si è già dimenticata tutto. 
Abbiamo già vinto. Ti diamo la possibilità di farci da ruota di scorta. Ti perdoniamo.

Grillo aveva proposto al PD un governo con Rodotà al Colle (a garantire contro eventuali trappole e promesse programmatiche non mantenute o edulcorate dai vari Letta, Boccia, Franceschini, D'Alema, Veltroni, Fassina).

Nessuno si dimentichi i vaghi 8 punti di Bersani, senza cifre precise, messi là come fumo negli occhi ai propri elettori, punti diametralmente opposti all'austerity ultraliberista e destrorsa fino al giorno prima proclamata (e questo sufficiente a denunciarne l'inaffidabilità), finalizzati a far cadere un eventuale governo con i 5 Stelle, non appena si fossero dovuti accordare sulle cifre (es il taglio dei costi della politica, i redditi minimi, i costi in armamenti, i costi delle province ecc). Facendo ovviamente ricadere la colpa sui Grillo Boys perchè fascisti, inesperti, miserabili e fuori di testa!!!(Il governo Letta resetta tutto e riporta tutto al liberismo filo banche! Et voilà!).
Eppure adesso tutti credono che è stata tutta colpa di Grillo che non ha voluto il banchiere Goldman Sachs Prodi. Ma se non sbaglio il Prodi è stato abbattuto da 101 signori del PD!

Il 5 Stelle ha fatto fieramente ciò che ha nello statuto. Una consultazione tra iscritti della prima e seconda ora, senza quelli dell'ultim'ora che di norma posson essere infiltrati. 
Prodi era molto in basso nell'esito.
Perchè? Nei 5 Stelle ci sono persone che lo amano il Prodi ma anche tanti che lo odiano.
Il Movimento 5 Stelle è una forza in cui si supera una volta per tutte il concetto che un provvedimento sia  di destra o di sinistra, tanto caro a chi vuole dividere e imperare.
Ci stanno dentro tanti idioti ma anche tante persone che magari vogliono politiche sociali e leggi anti-corruzione ma allo stesso tempo mettere prima gli italiani. (Compresi quelli che hanno la cittadinanza da poco ma esclusi quelli che non ce l'hanno).
Inutile e prolisso aggiungere che era come a dire "voi che ponete in discussione l'euro col referendum dovete suicidarvi accettando Prodi".

Non esiste solo il pericolo interno, il reuccio Berlusconi ma anche quello estero di Monti/Draghi/Prodi/Letta/Bildeberg/Goldman/JP Morgan Stanley/Renzi/Bonino. (Ecc).
Qualcosa di già sperimentato nella storia dal banana paese e sin dal medioevo....

Piuttosto cari elettori  PD senza contare chi era Rodotà, uomo di sinistra, più vicino a voi che ai 5 Stelle e ancor meno a Grillo stesso, il PD poteva benissimo proporre Zagrebelsky prima che lo facesse Grillo. (E Zagrebelsky era piazzato dopo Rodotà nella graduatoria "Quirinarie" del 5 Stelle).

Ma dall'inizio era una farsa. Il PD ha troppa gente dentro (più dei 101) che voleva Berlusconi. Anche se il PD dovesse spaccarsi, i governanti faranno una legge elettorale che tutelerà eventuali partiti "generati e creati" dalle ceneri del PD stesso e preserveranno se stessi recependo anche parte del voto di protesta post Quirinale.
Una legge che conferirà il colpo di grazia a Beppe Grillo.
Ecco perchè hanno inciuciato senza problemi.

Una persona intelligente avrebbe detto:
Grillo propone Gabanelli, Strada, Rodotà, Zagrebelsky, Imposimato.
Il PD propone Marini, Prodi, Amato, D'Alema, Napolitano.
Solo per questo uno sa da che parte stare. Questa EVIDENZA...
Ovviamente è evidente a tutti tranne che all' ITALIANO CHE DA ORA IN POI NON STIMERO', Nè AIUTERO' PIU'.
ANZI LO ODIERO'.
Si diceva delle cosine ripetute all'infinito:
"Serve urgentemente un governo" (certo..bastava votare Rodotà al Colle per averne uno forte, finalmente di svolta). Un governo PD-PDL, moribondo sul nascere, porterà Berlusconi al Colle ed il paese verso qualcosa di peggiore alla situazione attuale, con l'aggravante che i politici hanno ben compreso che l'elettore è ormai manipolabile e che la democrazia è morta.
Il vero capo occulto della Massoneria italiana al Colle e la democrazia morta a "pochi metri" dal 25 aprile.


  • Basta riportare faziosamente le dichiarazioni SACROSANTE di Grillo, sul 25 Aprile, per fargli dare del fascista!!
In realtà leggendo le reali dichiarazioni sono quelle che un qualsiasi Gramsci (di ritorno dagli inferi) farebbe.


  • Basta dire che se il M5S espelle un Mastrangeli è nazista per darla a bere. Nel PD non passa giorno che ci sono personaggi che dicono "o così o sei fuori!", senza nemmeno il passaggio democratico, seppur migliorabile, del voto degli iscritti attraverso la rete. (Che nel caso del PD, per quanto ormai tornati tutti all'ovile in modo eticamente vergognoso, farebbero fuori un Boccia e non una Puppato... ve lo dico io).


  • Basta ripetere all'infinito che Rodotà aveva meno di 5000 preferenze per sminuirne la portata, senza ricordare che Napolitano aveva solo i voti di 600/700 oligarchi e che si sono riempite piazze per il primo.


  • Basta dire la parola RETE che la gente quasi se ne vergogna...ma vi rendete conto che è l'unica cosa che temono? (Peraltro la "controriforma" ormai è molto ben organizzata  pure su internet? Ormai i siti sono pieni di persone che benedicono l'inciucio).

  • Basta protestare in piazza per beccarci del populista, dell'antidemocratico. Quando invece la piazza, l'"Agorà", dalla Grecia in poi, è la radice della democrazia. 

  • Basta parlare di democrazia diretta (e non parlamentare ed indiretta), agitare spettri di dittatura, per nascondere che in dittatura lo siamo, di una sporca oligarchia massonica reazionaria, che vive di chiacchiere, per far dimenticare che la democrazia parlamentare serve sì per mediare le richieste della gente che tenderebbe troppo "al tutto bianco o tutto nero"  ma non serve certo a dare "nero" se i tuoi elettori ti chiedono "bianco" e viceversa. 

  • Adesso inizia ad essere proibito usare termini come"inciucio". Presto la gente smetterà per paura di essere emarginata dal potere, più di quanto non lo sia già e meno di quanto finirà per essere....vedrete cari i miei italiani....e non parla una delle tante Cassandre, ma uno che ha dimostrato di prenderci. (Ricordate quando previdi l'inciucio?I sondaggi? Il peggioramento della crisi con Monti? ecc ecc ecc)

Perfino su wikipedia, incredibilmente, alla voce "consociativismo" anzichè una definizione che riporti alla corruzione, al clientelismo, al trasformismo, all'epoca di Giolitti, dei primi del '900, della sinistra storica e degli scandali, no(!!!) riporta una definizione assurda (parafrasando) "forma di governo che conferisce stabilità, spesso usata nella civilissima Svizzera" ecc ecc. Peccato in qualsiasi libro di testo o di storia o vocabolario la definizione sia un'altra.
In pratica si comportano (e mi riferisco al totalitarismo mediatico) in questa maniera:
Tu cerchi una parola e delle 7 o 8 definizioni, anzichè riportare quella 1000 volte più importante vanno a ripescare quella meno conosciuta e la piazzano sulla rete al primo posto. Magari in previsione della formazione del governo Letta o similari.
2/3 degli elettori si sono espressi contro Berlusconi e contro Monti e il suo rigore. Contro l'europeismo di facciata, filo banche e anti popolo.
Senza contare gli astenuti.
Eppure abbiamo un PD con Berlusconi, Santanchè, Gasparri, Verdini, Gelmini, Brunetta, Alfano, Alemanno, Matteoli, Monti, i Letta, Casini ecc ecc ecc.
Eppure tutto ciò non è bastato.
Ecco perchè chiudo.
Nel ringraziare i miei lettori il più scontato dei termini:
A testa altissima.....ADDIO.

Ps:


  • Appello, se mi è permesso, al Grande Oriente Democratico da parte di un non fratello, un pagano, rivolto al mentore Maestro Magaldi (e amico), affinchè faccia il massimo e non smetta mai!



  • Appello a Rodotà affinchè sia Padre Fondatore e Presidente onorario di un nuovo soggetto politico, non fuoriuscito come costola del PD ma completamente scevro da "legami di sangue" con esso. Con dentro figure quali Imposimato, Zedda, Caselli, Strada, De Magistris, Landini, Civati, Puppato, Bronzini, Ignazio Marino.


  • Altro: Il governo Letta è pieno di volti "nuovi" comandati a bacchetta dai VECCHISSIMI (es. la De Girolamo (PDL) moglie del "Lecca Letta" cioè del lettiano Boccia (PD) ). Si dice "sepolcri imbiancati". Operazione di facciata, talmente evidente da non esser credibile. Per questo gli italiani se la berranno. Al Colle i Costituzionalisti avevano previsto che non potesse esserci la conferma. 14 anni alla più alta delle tre istituzioni è pericolosa perchè può essere "incrostante" e finalizzata ad interessi personali o di parte non essendo il Presidente imputabile per niente tranne l' alto tradimento. Volevano sancire il principio chiaramente ma si limitarono a votarlo in sottocommissione, non credevano i padri fondatori (molto migliori dei politici attuali e reduci dalla guerra) che si sarebbe arrivati a sto punto.A queste nefandezze. http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/21/presidente-della-repubblica-napolitano-il-settennato-bis-e-incostituzionale/570650/.    "Le misure di austerity più che causare una recessione, spingeranno la crescita attraverso una riduzione dei tassi di interesse in tutti i settori dell'economia"
    (Fabrizio Saccomanni, novembre 2011, oggi Ministro dell'Economia).                                                                                                                                                            Sarà un governo del "dividi et impera" che darà qualcosa alle aziende, ritoccherà un pò l'IMU e metterà una pezza sugli esodati (mi pare il minimo, non certo un merito) e non farà niente per i più deboli isolandoli. Sarà un ibrido Napolitano/Saggi/Monti/Berlusconi che impedirà una seria e dinamica riforma del lavoro, vera esigenza dei più deboli, bacerà Confindustria sulla bocca e prima o poi ci venderà di nuovo allo straniero ma in forma ancor più feroce scaricando di più sulle classi debolissime.Aumenterà infatti le tasse come l' IVA e colpirà i consumi (altra recessione) in ogni modo. In particolare su quelli "di sfogo". (Già parlano di vizi intendendo birra, tabacco ecc). La società mirano a renderla sempre più triste. La tristezza rende un popolo schiavo.



(Marco)

1 commento: