mercoledì 12 dicembre 2012

Mercato e investimenti , quello che non dicono...


G-local vs G-lobal ( Glocal vs Global )

L'economia di mercato, per potersi alimentare, ha bisogno sempre di nuovi mercati, per questo ci hanno fatto credere che serviva la globalizzazione, perchè almeno il laureato per trovare lavoro deve eradicarsi, essendo il mondo diviso come una regione in aree commerciali, industriali a basso livello di prezzo del lavoro e aree primarie...diversamente se con la globalizzazione si fossero diffusi anche i...diritti, a quel punto i laureati avrebbero avuto lo stesso prezzo ovunque e non avrebbe avuto senso emigrare. LA COSA CHE NON DICONO è CHE,
PRIMA DI POTERSI APRIRE A NUOVI MERCATI, DEVONO SCONTRARSI CON LA RESISTENZA DELLA CULTURA LOCALE CHE, ANZICHè ESSER VISTA COME RICCHEZZA, VIENE INTERPRETATA COME UN FASTIDIOSO SCOGLIO DI CUI LIBERARSI, IN QUALSIASI MODO. QUESTA è CRONACA, REALTà. I PAESI INVECE PRIVI DI COESIONE SONO PERFETTI PER LO SFRUTTAMENTO IPER CAPITALISTA...I veri investimenti si orientano invece dove la coesione sociale è ai massimi livelli (es. Scandinavia).Sono anche i più produttivi.

Nessun commento:

Posta un commento