venerdì 14 dicembre 2012

La pancia molle europea e il vero scontro Inghilterra vs Germania. (A spese nostre).

Forse il mio miglior pezzo.

Bisogna sempre conoscere il nostro passato per capire dove stiamo andando. Questo punto non è mai stato chiaro a nessuno. Quando Hitler voleva invadere l'Inghilterra via terra, chiese aiuto alla Spagna per poter passare via Gibilterra. Purtroppo per lui (fortuna per noi) il piano non gli riuscì poichè la Spagna dipendeva dal petrolio anglosassone (USA compresi). Avrebbe dovuto sfamare la Spagna per poter avere questa strada sgombra. Questa condizione Hitler la rifiutò e sappiamo come è andata. Quando la Merkel dice che
impara dal passato non intende quello che si vuol far credere (mica è così stupida da pensare che ci sia il pericolo inflazionistico(!) visto che non gira un euro, non si riferisce all'iperinflazione pre-Hitler) ma intende dire che per poter controllare l'Europa ha bisogno della PANCIA MOLLE (ITALIA, SPAGNA, GRECIA). L'Europa è come uno scarafaggio che ha la parte inferiore con le parti molli, mentre quella superiore è ispessita. Per poterla controllare la Germania ha imparato dal passato e adesso prima si è sincerata di aver tutto sotto controllo. Infatti è in atto una guerra per il controllo del vecchio continente tra il mondo anglosassone (spesso collegato alla finanza speculativa) e quello più strettamente economico teutonico (impadronimento delle aziende del sud Europa / Invasione economica / cinesizzazione lavoratori sud europei). Vi rimando ai miei precedenti post per quanto riguarda il COME SI è DEINDUSTRIALIZZATA L'ITALIA POST EURO E SU MANDATO DI QUALE PAESE.
L'Inghilterra ha racimolato quanto ha potuto (anche, come detto, speculando) ma sa benissimo che avendo rinunciato all'euro si è posta in condizioni interne di vantaggio e benessere ma nel lungo termine di RITIRATA. (Gli USA invece non rinunciano). Non totale ci mancherebbe, ma sostanziale. La presenza c'è ma non impegna, nel mondo europeo, la "testa d'ariete" come fanno Germania e Francia (che però è sempre la perdente di successo, quella rispettata che la dà un pò qua e un pò là).
Ecco spiegato anche il perchè la periferia (Spagna,Italia,Grecia,Portogallo) è controllata dai tecnocrati non eletti filo EURO FORTE.
EURO FORTE = GERMANIA = NO A MONETA CHE CIRCOLA PER LE IMPRESE LOCALI, PER LO STATO SOCIALE (NEMMENO SE PRODUTTIVO) E NEANCHE PER I DIRITTI O PER IL CONSUMO VISTO CHE ABBATTENDO questi fattori si FANNO CHIUDERE LE INDUSTRIE ....PER POI SVENDERLE ALLA GERMANIA STESSA!
EURO FORTE = PIL CHE CROLLA (IMPRESE E INDUSTRIE CHIUDONO, LA GENTE NON LAVORA E QUINDI NON PAGA TASSE) = SACRIFICI ANZICHE' SVILUPPO. SACRIFICI PERALTRO INUTILI PERCHE' PROVOCANO ALTRO CALO DEI CONSUMI.(Serve finanziare questi paesi non l'opposto).
Avere un euro forte significa, rispetto agli USA, avere più petrolio.
Significa che chi è ricchissimo risparmia. Significa che il SISTEMA EUROPEO INTESO COME POTENZA MONDIALE SI RAFFORZA (IN STILE CINA)....ma a spese del benessere interno (Come in CINA).
Ecco perchè chi sta bene (politici ad esempio) e chi fa comunicazione disinforma!
Ci parlano di Germania valorosa, di Monti riformatore, di liberismo necessario....tutte colossali panzane ma che hanno sfondato nell'immaginario collettivo.
Dagli USA (e Inghilterra) provano quindi a promuovere la SOCIALDEMOCRAZIA KEYNESIANA.E' cosa nota che ultimamente l'Inghilterra mandi segnali in tal senso.
Socialdemocrazia significa:
Parchi naturali/culturali e turismo, welfare state forte, pubblico produttivo, piccole medie imprese locali da detassare, redistribuzione della ricchezza e BCE prestatrice di ultima istanza che riunisce sotto sè i debiti di tutti i paesi dell'eurozona. Cose sacrosante ma che il popolo non deve capire nè pretendere.
Gli USA non lo fanno solo per i consigli dei nobel dell'economia Stiglitz, Krugman, dai consigli della Romer ecc MA PERCHè ANCHE A LORO INTERESSA IL PETROLIO in vista della Cina.
La scelta è questa:
Obama ci dice : Se date retta a noi sarete nostri dipendenti.
Romney (prevedo perdente) direbbe: Non mi interessa...meglio accrescere il PIL con una bella guerra, meglio se mondiale, Cina inclusa.
Obama vuole mantenere il controllo mondiale con la dose minima di conflitti e tramite economia e finanza mentre Romney con le armi.
La Germania non dice nulla, ti guarda gelida e pensa : "Noi siamo i tedeschi e torneremo ai vertici e voi ci farete più o meno da schiavi".
Questo nel contesto in cui la Cina entro 5 anni farà saltare tutto chiedendo maree di petrolio.
Non preoccupatevi per il debito USA in mano loro...gli USA non glielo pagheranno e nemmeno faranno default, diranno semplicemente: "What?!? Cosa è questa carta? Noi non abbiamo mai preso accordi con chi non rispetta i diritti umani". (....e fanno bene"!).


Anche il movimento 5 stelle sicuramente promuoverà una politica socialdemocratica (insieme a Di Pietro) filo americana (quindi non certo ultraliberista, visto che ormai siamo anche troppo precari e disoccupati). Politica socialdemocratica che riporta il benessere tra la gente danneggiando le idee, direi egemoni, tedesco/europeoidi, grazie a un euro più debole.
Ovvio che in prospettiva si dovrà far fronte (è nell'ordine delle cose della socialdemocrazia) al calo di petrolio e sostituirlo sempre di più con le energie rinnovabili.Ecco come completare il quadro obamiano:
USA potenti e Europa stabile, benestante e votata al risparmio energetico.
In definitiva per chi si sente alla canna del gas è meglio rovinarsi inseguendo la Merkel o stare bene e veder crescere economia e lavoro (trovarlo) e avere un futuro?
A parte i miei gusti FORTEMENTE OBAMIANI, RAGIONATE:
Nessuno che dice alle masse che il rigore si fa nei paesi a economia matura dove la crescita è bassa e si deve migliorare il rendimento e non in quelli in recessione.
Ai paesi asfissiati da tagli e tasse (che aumentano il costo della vita...) ma con potenziali enormi di sviluppo, la BCE dovrebbe dare soldi senza costringerli a INDEBITARSI, RACIMOLANDOLI SUL MERCATO A TASSI ABNORMI DI INTERESSE!
I paesi in queste condizioni vanno SVILUPPATI altro che RIGORE....
Peraltro I TAGLI NON SONO "REVISIONE DI SPESA"!
Si tagliano i malati di SLA? Si taglia la sanità? Così costano di più i i ticket!
Tagli il servizio dei trasporti? Userai più l'auto impoverendoti!
In questi casi non è revisione di spesa ma sono solo TAGLI.
SPESSO FEROCI E CAUSANTI ALTRA RECESSIONE.
La revisione di spesa è il taglio delle spese militari, dei vitalizi, dei finanziamenti ai giornali ormai servi e ai partiti (entrambi da abolire) ecc ecc ecc
Mi stupisce che molti pensino che il M5S sia infiltrato dagli USA....embè?!?!
W OBAMA, W GLI STATI UNITI D'AMERICA DEMOCRATICI
Impariamo dal passato....gli USA ci hanno sconfitto ma hanno impedito si parlasse tedesco.
I "DEMOCRATICI" (pd) ITALIANI SONO IPERLIBERISTI E QUINDI ESTREMISTI PERCHè IL LIBERISMO ORA UCCIDE.
UCCIDE, LA GENTE SI DA FUOCO.
IL PD è come il pdl cioè DESTRA LIBERISTA.
L'ESTREMISMO NON è IL FASCISMO o IL COMUNISMO ORMAI, MA CHI SFRUTTA LA DISPERAZIONE DELLE MASSE.
Comunismo, fascismo e iperliberismo sono tutte facce dell'estremismo classista e conservatore.
E' l'ora di cambiare, è l'ora di tifare Obama.
Marco.

Nessun commento:

Posta un commento