giovedì 13 dicembre 2012

Ego, Yang, Universo.

 Una discussione che m'ha stimolato e..stimola! Ecco ciò che ne è nato!

Mi piace questa discussione. Mi stimola e mi complimento con questo ultimo commento. Le migliori intuizioni che hanno portato l'umanità ad evolvere sono dovute proprio

all'Universo. Esso non esiste solo come spazio fisico. Mullis capì come replicare il dna in milioni di copie, in poco tempo grazie all'LSD.(Si pensi ai toltechi). I medium si connettono ai "quanti divini" annullando il tempo, i sensitivi tra i molteplici aspetti "trasmigrano" riuscendo a vedere luoghi e fatti distanti km. Altri contemplano magari leggendo od hanno sogni premonitori e perfino materializzazioni. Allo stesso tempo però esiste la parte razionale che gestisce il quotidiano ed essa ahinoi è anche il muro da saltare per evolvere. Senza di essa però e senza l'illuminismo probabilmente non staremo qua a espanderci ed inviare messaggi all'Universo stesso tramite un social. In questo senso è giusto che ognuno operi secondo la propria testa, sviluppando il sè e non si imprigioni nella copia che per natura è psicopatica (la copia non il colpevole).C'è energia anche nello scontro. Panta rei. L'alchimia esplode nell'equilibrio. La risposta egoica (quindi non evoluta) annullata in un sano e tagliente Yang! Senza diatribe non ci sarebbero prove ma solo noia...anche se la noia in fondo non esiste quando ci si nutre di armonia e di "intenti". Questo è il "mio" paradosso; risolto.
Marco Giannini

Nessun commento:

Posta un commento