martedì 18 dicembre 2012

Caro il mio Pannella MI SONO ENTRATI OGGI I LADRI IN CASA E MIA MAMMA...

E' ANDATA PIU' VICINA A MORIRE DALLO SPAVENTO E TUTTO CIO' CHE NE CONSEGUE CHE DI TE COL TUO DIGIUNO.

Non si può concedere l'amnistia. Non si può forzare col ricatto della propria vita, la democrazia.
Nessuno è sopra la legge, nemmeno tu.
Rispetto il tuo dolore e mi auguro tu la PIANTI di avvicinarti al suicidio ma sappi che, ormai, lo sanno i delinquenti che periodicamente questo stato canaglia fa l'amnistia e promuove i balordi.
In questa maniera potranno far violenza tranquillamente nelle case dei poveri come la mia.
Un bispecializzato con lode disoccupato in quel di Toscana.
Questo mentre c'è il signor Monti che appezza il futuro di molte persone, silenzia i suicidi e stronca vite umane costantemente.
Nemmeno una parola sulle politiche alla Hoover (crisi del 29 USA) che sta applicando il premier caro il mio Pannella?
Perchè non scioperi per quello?
No perchè anche a te, nonostante le baruffe col pannolone alla Presidenza della Repubblica evidentemente fa comodo.
Forse anche tu fai parte di ciò che chiami la metamorfosi del male.
Il penultimo male (antropologicamente parlando) era il berlusconismo unito all'antiberlusconismo. Agitando lo spettro del primo "ismo" da parte dei fautori del secondo "ismo" c'è stata la mutazione del male nel montismo, in particolare quello del PD.
DETTO PAPALE PAPALE :
I DELINQUENTI SE NE STIANO IN GALERA.

2 commenti:

  1. Rispetto l'uomo e il Politico Pannella per la sua coerenza che perdura negli anni...ma di certo non le sue astruse idee sull'amnistia ( in verità neanche tante altre).
    Chi sbaglia, chi commette un reato violento, chi è un pericolo per la società e per le persone per bene deve pagare ed essere posto in condizione di non nuocere!
    Che bisogna cambiare il sistema carcerario creando nuovi carceri e nuovi sistemi di rieducazioni o riabilitazione sociale non vi è dubbio, con il supporto di psicologi ed assistenti sociali in sinergia con insegnanti specializzati.
    Ma io come chiunque altro cittadino onesto ha il diritto di poter uscire di casa di giorno e di notte senza aver paura di subire violenza!
    La stragrande maggioranza dei delinquenti non ruba per fame, ma per poter avere ciò che non si potrebbe permettere con un lavoro onesto!
    Anche a me picciono i vestiti firmati come anche gli orologi costosi...ma non p'er questo vado a rubare per poterli acquistare! Ne posso fare tranquillamente a meno, semmai creco di migliorarmi e poter un giorno permettermeli!

    Exeres.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pienamente d'accordo, ottime osservazioni

      Elimina