giovedì 7 gennaio 2021

Presto il mio nuovo sito, contro ogni censura.

 Visto che l'interesse mostrato ieri i miei articoli in questi tre anni cozza con la censura dei vari siti, anche di presunta controinformazione, presto sarà comunicato il mio nuovo sito proprio in questa sede.

Saluti

Marco

martedì 5 gennaio 2021

Trump, la telefonata più onesta di sempre ed i nostri media cialtroni

Quello che non vi dicono e che tutti hanno censurato.

Il 6 gennaio 2021 è il giorno in cui sarà deciso chi è il Presidente degli Stati Uniti. I media vi hanno riferito che dovrà essere Biden o sarà colpo di Stato ma ciò è falso, è vero il contrario. La Costituzione USA ha dei meccanismi di controllo ed uno di questi è in mano a Mike Pence, cioè al Vice Presidente, il quale ha il diritto/dovere di ammettere quali Grandi Elettori per ogni Stato saranno legittimi o meno (quelli Repubblicani, quelli Dems o nessuno di essi). E' già avvenuto nella storia americana che il Presidente venisse determinato grazie a questo decisivo dispositivo di garanzia e ciò ha un senso perché, qualora in uno Stato non ci fosse chiarezza sufficiente sulla trasparenza delle elezioni (Georgia e Pennsylvania in primis ma non solo!), il Vice Presidente ha l’obbligo Istituzionale, cioè super partes, di avere l’ultima parola; una funzione di controllo simile ad alcune prerogative del Presidente della Repubblica in Italia. Il criterio previsto dai Costituenti sta anche nel fatto che una Democrazia non debba sottostare alle tempistiche della Magistratura, spesso quest’ultima legata allo Stato profondo e cioè all’establishment, il potere più incancrenito, cioè restio al cambiamento e meno democratico (in America e nel mondo). In queste settimane infatti una quantità schiacciante di prove è stata portata di fronte ai giudici della Corte Suprema dal "Legal Team" di Trump ma essi hanno deciso di non visionarle o di decidere dopo il 6 gennaio, rendendo tutto questo fuori tempo massimo rendendo la Democrazia qualcosa che si può aggirare giocando sulle tempistiche!  La Corte Suprema infatti non ha giudicato false queste prove bensì non ha proprio voluto vederle, esaminarle! (Biden tra l’altro, in questo video, https://www.youtube.com/watch?v=KGUTl_TVBDY&ab_channel=AlexFerguson ammette di avere organizzato la più grande macchina da brogli al mondo mai esistita  prima di lui avevano fatto simili dichiarazioni Nancy Pelosi e Hillary Clinton). Si pensi che un giudice dei sette della Corte aveva anche un conflitto di interesse contro il Presidente: era stato intercettato in una telefonata in cui ammetteva che avrebbe fatto di tutto per non farlo rieleggere (il suo nome compare nella inchiesta Epstein cioè pedofilia/Clinton ecc) ed il suo voto è stato decisivo. In questo lasso di tempo i DEMS non hanno dichiarato “benissimo Donaldo facci vedere queste prove! Giudici ascoltatelo così peggio per lui che ci fa una figura barbina!” ma anzi hanno usato ogni mezzo (di potere di contrattazione, politico, mafioso/élitario e mediatico) per impedire che Trump venisse ascoltato dai giudici dimostrando, anche in questo modo (ma non ce n’era bisogno), quanto abbiano da nascondere. 

Fonte Wired
Trump ha ovviamente reagito diffondendo la questione delle prove di cui è in possesso in altri modi, che non siano i media tradizionali, consapevole che solo con l’appoggio popolare può impedire che Biden strappi la Presidenza grazie a una frode senza precedenti, chiesta e ottenute dalle élites e dal Governo cinese: Pence, quindi, potrà porre rimedio ad un colpo di Stato.
Trump ci è riuscito, da tanto che è evidente la frode (e non a caso “evidence” in inglese significa “prova”), anche una vasta percentuale di elettori DEMS ha criticato aspramente la Corte Suprema per la sua scelta quantomeno pilatesca. Ed è per questo sdegno popolare e bipartisan che Joe Biden, Kamala Harris, Hillary Clinton, Obama, i Bush e Lady Mc Cain (tutto l’establishment DEMS e Neocon REP) hanno deciso che questi elettori DEMS vanno disinformati/spaventati a dovere, e che Trump, fino al 6 gennaio, debba essere ostacolato da una tempesta di fango mediatico mediante CNN, FOX, Facebook, Twitter, YouTube ecc: Trump ha infatti deciso di scendere in piazza il 6 Gennaio a Washington per mostrare agli americani la frode elettorale di Biden e soci e, come previsto, i media mainstream americani, ma anche italiani (a cascata…che pena!) legati alle élites, hanno scatenato il putiferio. Hanno cioè blaterato a reti unificate di un Trump che avrebbe minacciato il Segretario di Stato della Georgia Raffensberger se egli non gli avesse accreditato dal nulla una quantità sufficiente di voti fasulli per farlo risultare vincitore (sulle élites credo sia interessante questa mio recente intervento https://www.libreidee.org/2020/12/la-farsa-e-linferno-cosa-ci-stanno-facendo-e-perche/).
Eccovi alcuni link di esempio di come il mainstream italico ha preso e decontestualizzato la telefonata di Trump prendendo in giro una volta ancora il cittadino:

1)      Titolo del Sole24Ore quotidiano di Confindustria e delle banche, sempre dalla parte dei cittadini comuni (mi si passi l’ironia): https://www.ilsole24ore.com/art/usa-trump-pressioni-segretario-stato-georgia-ribaltare-vittoria-biden-ADZZDRBB.

2)      Stralcio della telefonata (4 minuti su oltre un’ora) in cui, togliendo tutto quanto c’era prima e dopo, la cosa assume tutt’altro significato (complimentoni al Post.it): https://www.ilpost.it/2021/01/03/trump-audio-georgia/.

Consiglio vivamente di cercarla integrale questa telefonata, ammesso che non sia già stata censurata dal “prode” YouTube. Ovviamente i media hanno omesso di dire che la telefonata di Trump a Raffensperger essendo partita dalla Casa Bianca, è per legge registrata da ambo le parti (pena una condanna penale) e svolta anche di fronte al personale! Solo uno stupido farebbe il passo falso che i DEMS, novelli barzellettierim hanno cercato di raccontare.

Ma in soldoni cosa ha detto Trump? Niente di che! Ed infatti non so quanto sia giusto argomentare in merito dando importanza ai cialtroni mainstream ma, visto che sono uno dei pochi a farlo seriamente, non mi sottraggo.

Trump ha comunicato a Raffensperger una ovvietà ed è la seguente: “tu con questa telefonata non potrai affermare che non eri a conoscenza della nostra richiesta di trasparenza, è come una notifica ufficiale: non mi interessa che tu ritrovi immediatamente tutti i voti che mi sono stati cancellati cioè 200 mila, addirittura triturati al macero, ma me ne basta uno in più, cioè circa 11 mila, per ottenere lo Stato”. In altre parole a lui importa che lo Stato in questione, cioè la Georgia, sia regolarmente suo perché lo ha conquistato e non gli importa di battere ogni record di distacco sull’avversario! Nella telefonata più e più volte Trump afferma di non pretendere altro che l’elezione in Georgia sia onesta, ma questo i nostri media (e quelli americani) non lo hanno trasmesso (vedasi https://rumble.com/vcf7f3-4-12-2020-dentro-la-telefonata-di-trump-con-raffensperger-mn-68.htmla questo link invece avrete la possibilità di visionare la diretta dell’evento del 6 gennaio alle ore 11 ora americana https://rumble.com/vcemln-3-1-2021-congresso-in-diretta-il-6-gennaio-2021-mn-67a.html). 

Durante la telefonata Trump ha chiesto ripetutamente a Raffensperger di visionare il video, di cui il Presidente stesso è in possesso, il quale, essendo dotato di zoom, testimonia senza ombra di dubbio la frode: una signora, nota per avere precedenti per brogli elettorali, è nel seggio illegalmente (in assenza degli osservatori!) e non solo inserisce diverse volte la stessa scheda in Dominion ma estrae, insieme ad altri scrutatori, degli scatoloni chiaramente illegali nascosti sotto un tessuto e contenenti dalle 18 mila alle 56 mila schede tutte inserite nel lettore nelle 5 ore seguenti, schede nuove di zecca (non postali quindi) e prive di ogni firma che le autenticasse (il lettore utilizzato per le frodi elettorali per stessa ammissione di chi lo ha progettato https://www.databaseitalia.it/la-cina-possiede-dominion-e-controlla-tutti-i-funzionari-che-gestiscono-le-macchine/). Questi scrutatori hanno potuto agire dopo aver fatto uscire, alle ore 22 circa, con una scusa (un presunto pericolo idrico rivelatosi fasullo perché riguardante un bidet aggiustato 24 ore prima) tutte le persone non facenti parte della frode, osservatori compresi, fingendo di andarsene loro stessi ma poi rientrando dirigendosi proprio agli scatoloni occultati! 

Raffensperger (neocon del filone residuale di George Bush Junior) inoltre ha utilizzato il suo potere per impedire in ogni modo che gli ispettori entrassero per fare luce (revisionare) sulla Contea di Fulton dove, di fronte a testimoni, decine e decine di migliaia di schede pro Trump sono state portate al macero anziché computate e dove ci sono denunce di manomissioni sulle macchine Dominion atte a far sparire le prove. Il Segretario della Georgia invece lo ha permesso in quelle Contee ove tutto si è svolto regolarmente senza segnalazione di alcun tipo (operazione trasparenza negata immotivatamente e che invece, per fare un esempio, era avvenuta nel 2004)! Raffensperger sta anche ritardando il computo delle "schede provvisorie" ovvero quelle schede valide che denunciano la presenza di migliaia di voti postali eseguiti da qualcuno che si è spacciato per chi ne aveva diritto. Tra questi molti cittadini (ma anche militari e forze dell'ordine) che quando si sono presentati alle urne sono rimasti stupiti sentendosi dire “ha già votato per posta”!

Ps: vorrei farvi notare una cosa... quando a novembre Conte doveva decidere sulla strategia dei lockdown attese con diverse scusanti l’esito delle elezioni USA. Adesso che siamo in attesa di capire chi sarà il Presidente USA il nostro Premier è in bilico. 
Coincidenze? Possibile ma la prima fu ampiamente prevista! Se sarà Trump il Covid-19 e la strategia fallace dei lockdown (incarcerazione volontarie) terminerà in breve tempo passando a una gestione ben differente della pandemia e molto più sensata (vedasi la mia intervista alla voce “territorializzazione della risposta”: https://www.affaritaliani.it/blog/imprese-professioni/grande-reset-delle-elites-il-pensiero-controcorrente-di-marco-giannini-714313.html).

Tutti i siti anche di "contro"informazione hanno censurato questo articolo. 
Dovreste condividerlo perché la libertà una volta che si è perduta è una strada che raramente e con estrema difficoltà viene ritrovata.

Avanti in God We Trust!
 

domenica 6 settembre 2020

Covid-19. Andamento del rapporto tra tamponi effettuati e positivi: grafico.

Andamento del rapporto tra tamponi effettuati e positivi: grafico.




Condividete l'articolo, se vi è piaciuto affinché il dibattito sia finalmente scientifico e non politico.
 

Covid-19. Andamento ricoverati in terapia intensiva: grafico.

Andamento ricoverati in terapia intensiva.


Condividete l'articolo, se vi è piaciuto affinché il dibattito sia finalmente scientifico e non politico.

Covid-19. Andamento decessi giornalieri: grafico.

Andamento decessi giornalieri:

Condividete l'articolo, se vi è piaciuto affinché il dibattito sia finalmente scientifico e non politico.



martedì 17 gennaio 2017

Il M5s governerà col PD? Il tradimento di Grillo su euro e clandestini.

Perché me ne sono andato dal M5s.

Quanto leggerete fino a un mese fa era impensabile.

Come mai Beppe Grillo invece di chiarire che gli italiani non fanno figli a causa della miseria e parlare dell'inopportunità di incamerare clandestini (competizione al ribasso tra disoccupati e clandestini per un posto di lavoro = crollo diritti = smottamento conseguente dei salari) nel messaggio di fine anno chiede come soluzione che si incamerino migranti per rimediare a questo crollo delle nascite?





Premetto che troverete sottolineate le condizioni (siamo tutti Farage, 1 vale 1) affinché io Marco Giannini (signor nessuno) rientri in M5s dopo la VERGOGNA DELLE VERGOGNE (da far impallidire Renzi) chiamata ALDE: condizioni da eseguire entro breve altrimenti sarà chiaro che (anche dovessero essere applicate in futuro) sarà solo per esigenza opportunistica di Beppe Grillo e non VALORIALE... come è noto chi ha tradito, caro Beppe Grillo, senza adeguate garanzie statutarie, lo rifarà. 
Al momento vedo che, anziché fare la cosa più ONESTA, si mostrano i muscoli (arroganza), si cerca di minimizzare (parlando di "errore") e si cerca di distrarre (caso "giornali"):

Sottolineo che quanto si leggerà è la tipica trasformazione di un Movimento in un Partito Oligarchico anche mediante omogenizzazione della base (da critica in suddita) e tramite un chiaro indirizzamento politico (euro/globalizzazione/clandestini) è finalizzata ad una alleanza con il PD.
Non ho dubbi che quando essa avverrà in 4 secondi la "base" festosa approverà.

Le giravolte allontanano i coerenti ed i competenti, quelli che quando piovevano sberleffi ci mettevano la faccia e incamerano quelli che sbeffeggiavano perché ottimi captatori della poltrona.

Costoro vanno ad aggiungersi a YES MAN (la maggioranza), finti fideisti/ruffiani e fanatici. 
Grillo che ora chiamano "Il RE" lo sa e non farà un bel niente...il consenso per questo non ne risente (la chiamo "resilienza elettorale") grazie al collasso della destra e al momento di crisi di Matteo Renzi
Grillo sa che questo bacino che ora lo acclama (come piace a lui in un'orgia auto celebrativa), è un maelstrom che vedrà crollare ulteriormente la qualità del SUO PARTITO ma a lui questo fa comodo a quanto pare, con buona pace di un paese dove "il cittadino punto e basta" doveva finalmente esprimersi col proprio talento (Ah...sottolineo SUO e sottolineo PARTITO). 
Io nel mio piccolo avevo un 75/80% di diventare deputato, a Camaiore mi votavano davvero tutti (2/3) anche in altre forze politiche eppure...fanculo! 
Non sono come quelli che piacciono a te caro Peppe.

Però io lo stesso giorno di marzo 2013 che PD e FI dichiararono di voler modificare la Costituzione avvertii la Senatrice Catalfo che non poteva essere un caso se la Jp aveva detto lo stesso.
Sono anche quello plagiato da una certa Lalla di Arezzo su Landini e Benigni (pezzi apparsi poi sul blog).
Sono anche quello che nel 2013 (unico) alle politiche aveva preso su questo blog i sondaggi precisi al centesimo!
Sono anche quello che alla stessa Senatrice (essendo membro BIN) aveva comunicato che nel Libro Bianco di Biagi c'era il RDC.
Sono anche quello che ricevette l'onore di una dedica sul suo libro dalla Vedova Caponnetto che riconosceva in me 5 valori del marito.
Sono anche quello che scrisse su Sociologia e Società in Rete un pezzo ("L'assoluto nascosto nel bello") poi letto a Caltanissetta in occasione della ricorrenza per Rosso di San Secondo.
Sono anche quello con una poesia che gira il mondo contro la guerra in Serbia.
Sono anche quello che mentre voi in Parlamento combattevate in modo corretto, da veri M5s (all'epoca(, contro il Decreto Bankitalia (ma sparavate anche alcuni sfondoni) io il giorno successivo PER PRIMO in Radio Studio 54 (la più ascoltata in Toscana collocata a Scandicci nel cuore di Renzi) descrivevo per filo e per segno la questione, in ogni dettaglio (vedasi cliccando qua). 
Sono anche quello che avete plagiato (caso Marra) col "non esiste il braccio destro nel diritto amministrativo" 12 ore dopo detto pari pari da Raggi.

Sono quello (leggasi pezzo del 6/12) che disse "attento Grillo Renzi attaccherà Gentiloni quando ci imporrà sacrifici per farsi percepire come quello che ci difendeva da mali peggiori" e dato che la inviai a persone di tua fiducia 24 ore dopo la disse Dibba in tv.

Sono anche quello di alcune propostine su Rousseau che ancora dovevano venire votate e che Casaleggio Staff ha sicuramente (si può dire stizzitamente? Non credo...) eliminato dopo la mia cancellazione: prevedevano un bellissimo sistema per ridurre le Accise stimolando il finanziamento rinnovabili/trasporti pubblici, per superare il Trattato di Dublino e per riformare le Commissioni Territoriali.

Il problema è che sono anche quello del Libro Alla Camera contro il Neoliberismo e contro l'Euro con editore lo scomodo Paolo Brunetti, le prefazioni di Massimiliano Bernini, Corrao, Ciprini e della prestigiosissima e onestissima Variato (la migliore economista in Italia)..
Eh sì...il problema è quello perché io zitto non ci sto. Ma tu gongolati coi tuoi nuovi seguaci Peppe.

Andiamo al dunque...

Ve lo dico subito non parlerò della cazzata della Democrazia Online: il voto dell'altro giorno è stato una pagliacciata, astenersi commenti di natura opposta (non ho dimenticato il cervello in salotto e non sono un peppista, mai stato, ero un pentastellato). 
Far credere che "l'Italia va male" per la corruzione, per i super stipendi, per la burocrazia è una panzana. L'etica è una cosa (e bisogna agire in ogni modo per ritrovarla) ma l'economia è un'altra. Le ragioni del crollo economico sono "euro" e speculazione sui TdS (leggasi libera circolazione merci e capitali in UE...eh sì...quella...) spacciata per "Europa dei popoli".
Con ALDE (vedasi cliccando qua l'accordo vergognoso ma mi auguro sappiate leggerlo "come si deve" a un esperto in economia e di geopolitica) si è voluto dire loro chiaramente "fate pure". 

Il famoso "accreditarsi in Europa" tradotto significa passare dalla parte della Clinton, delle multinazionali finanziarie e dei tecnocrati. 
Ok? 

La gente non lo sa ma io sì e chi può salvare i nostri figli è l'economia reale ed al momento i migliori in circolazione sono Putin e Trump (Farage).
Compris?  

Cioè coloro che "sono nel giusto" e che volevi tradire (ma in realtà tradivi il futuro dei nostri figli...no Peppe non dei tuoi...intendo dire dei "nostri" di noi italiani pezzenti quali ci consideri). 

Per dirla alla Foa una volta che avevamo Farage alleato (grande amico anche personale di Trump) scendiamo dal carro del vincitore? 
Trump (mica la Svezia, parlo degli USA) cerca un alleato in Italia che non sia servo dei tecnocrati europei, che sia contrario alla globalizzazione schiavista, alle multinazionali, all'immigrazione indiscriminata e favorevole alla sovranità, non contrario ad uno Stato Sociale forte come alleato e noi che abbiamo avuto la fortuna sfacciata di avere come partner l'uomo del Brexit (Farage) si va col piattino in mano da Alde?
E cosa è questo un E-Commerce (scusate la malizia)? 

Tradotto significa anche inginocchiarsi al Dio Denaro (anzi proprio alla moneta Euro). 
Euro = moneta insostenibile e non riformabile (solo gli incompetenti che non hanno studiato e i venduti dicono il contrario).
Tradotto significa accettare passivamente l'immigrazione indiscriminata. 
Significa azzannarsi col PD perché si vuole sostituire il PD per fare le stesse cose del PD e non infastidire il (neo)padrone. 
No, il M5s non credo sia nato per disinnescare il dissenso...ha scelto di farlo di punto in bianco senza una strategia...solo tattica. Ha scelto di affiancare Napolitano come riferimento di quei poteri forti (lo ha detto Aldo Giannuli...) ma su questo torneremo.
Alle multinazionali fa molto comodo sostituire (come cane da guardia ai propri interessi) il dobermann (il PD) stagionato, con uno nuovo e credibile (M5s dopo Berlusconi e Renzi) che ti dura almeno una ventina d'anni senza scossoni.

Ecco quindi le domande a cui quindi ho risposto. 
Sì ho invertito...prima le risposte poi le domande.

Perché COSA PIU' IMPORTANTE DI TUTTE, in epoca di crimine finanziario contro l'umanità, invece di inserire nel NON STATUTO "Fuori dall'euro" e "Nessuna alleanza coi neoliberisti" (dato che è proprio la globalizzazione a portarci alla miseria) si dimostra profonda ignoranza, incoscienza ed incompetenza e non è stato ancora fatto?

Perché non si è fatto votare un Nuovo Direttorio online che allontani l'esperto di E-Commerce (passatemi ironia) Davide Casaleggio dalle strutture decisionali e ha trasformato M5s in una diramazione di  Casaleggio Associati quando suo padre Gianroberto sosteneva l'esigenza di tenere i due mondi estremamente separati?

Perché Grillo non si è scusato?

Perché Beppe va col piattino in mano da ALDE lanciando un segnale chiaro (a prescindere dall'esito della "trattativa") di resa nei confronti del potere multinazionale e globalista dopo per anni aver portato con sé il dissenso contro costoro (dissenso adesso con all'attivo anni di anzianità peppistica e quindi silenzioso)?

Il M5s aveva incamerato la linea davvero più sentita dal territorio italiano (No ai migranti clandestini) integrata da una più intensa conoscenza delle MATERIE "ECONOMIA" (Fuori dall'euro), "GIUSLAVORISMO" (No alla competizione al ribasso) e "GEOPOLITICA". 

Eppure in mezza giornata ha cercato di trasformarsi in una sorta di Partito Radicale e massonico (chiedasi a qualsiasi massoneria quali sono i suoi dettami) filo finanza internazionale, iperliberale (leggasi poco sopra...), anticlericale (...), antiproibizionista (e qua uno può anche esser d'accordo), globalista ed a tinte Internautico - New Age. Magari un domani anche favorevole alla sperimentazione umana, perché no?
(Caro Peppe lo so pure io che la wireless dovrebbe esser gratuita ma vedi, un conto è usarla per fare informazione un conto è trasformarsi in flippati imbelli che poi non reagiscono, non fanno rivoluzioni e magari votano 80% pro ALDE).
A proposito leggo che adesso la base chiede "sanzioni" per Borrelli (in figura seguente)... e quando lo avrete sanzionato (dopo averlo votato e acclamato) cosa ci avrete guadagnato?

No perché si dà il caso che su Toscana 5 Stelle io quando inferocito scrissi (8 ore prima che uscisse l'80%) "GRAZIE BORRELLI" tutti tacquero (nemmeno un like)...ora da bravi Yes Man lo usano come capro espiatorio per farsi percepire dal "Re" come cazzuti...
Mi sovviene la frase che suggerii ai miei plagiatori inerentemente la Raggi:

"VIRGIN di servo encomio e di codardo oltRAGGIo"...siete tutto l'opposto...cari i miei peppisti.

In quella pagina stanno ancora oggi (gli influencer) indottrinando sulla futura esigenza di entrare in ALDE e sul fatto che uscire dall'euro è l'"extrema ratio" per il M5s.
Falso.
Anche togliendo fiscal compact, pareggio di bilancio e pure predisponendo una parte di eurobond, con l'euro, l'Italia, collasserebbe verso troika e dafault.

(E' falso dire quindi "questo euro è sbagliato").

Concludo con una riflessione magari ridondante e sicuramente personale (ma non sono certo il solo...): 
Con ALDE i contatti pare iniziarono un secondo dopo il Brexit...da un lato ciò rafforzerebbe l'ipotesi del partito progettato per canalizzare il dissenso ma dall'altra potrebbe significare anche il penoso e codardo scenario in cui un leader si propone così "cari eurocrati/multinazionali state perdendo se volete vi aiuto... se mi fate entrare" (cioè diventare il loro maggiordomo di fiducia insieme a Napolitano...altro "monarca"...).
Oppure la terza ipotesi è che sia un caso ma capite bene che il NON STATUTO ORA VA MODIFICATO PER TAGLIARE LA TESTA AL TORO E RIDARE M5s ai legittimi proprietari I CITTADINI.
A mio avviso comunque M5s non è stato progettato per disinnescare il dissenso come sento dire dai soliti complottari: credo piuttosto che per dinamiche "privatistico-aziendali" qualcuno, non so chi, abbia pensato "sai che c'è passo alla cassa". Si è presentata l'occasione...
Diciamo che il M5s oltre a non avere strategia ma solo scelte tattiche (cit. Giannuli) a volte svilisca anche lo stesso concetto di "tattica". 
E se mi sbagliassi? Beh...e se avessi ragione? Ringraziate la FAMOSA TRASPARENZA DEL M5s in cui credevo che è andata bellamente a farsi benedire insieme alla Democrazia Diretta dell'1 vale 1 (vedasi il cerchio magico che si è recato da Alde).


Aldo Giannuli (che ricordo essere estremamente vicino al M5s) ha brillantemente espresso un altro concetto: il Movimento 5 Stelle ha cercato di entrare a far parte dell'oligarchia globalista di cui Napolitano è l'attuale propaggine in Italia.
Da un monarca all'altro.
Ps: ah, per cortesia, diffondete questo pezzo.
Cordialità
Marco Giannini